Come si diventa un gondoliere?

17 Gen 2020

Vi siete mai chiesti come si diventa un gondoliere?  In origine, ai tempi della Repubblica di Venezia, i barcaioli e i gondolieri formavano la cosiddetta fraglia dei barcaioli, ossia un’associazione, con la quale si consideravano fratelli di traghetto. Il capo dell’associazione era il gastaldo.Nel ...

La regata storica di Venezia: una competizione tra gondolieri

02 Gen 2020

Non è chiaro quando ebbe inizio la tradizione delle regate. Le prime testimonianze risalgono al 1274,in una nota di un codice anonimo che recita Splendor magnificissime Urbis Venetorum 1274 die 16 septembris, indicta regatta cum navigiis habentibus remos viginti. È certo quindi che regate tra barche ...

La gondola e le sue varianti

24 Dic 2019

Le gondole sono composte da 280 pezzi realizzati con otto varietà di legno: larice, abete, rovere, olmo, ciliegio, mogano, tiglio e noce. Tuttavia, molti non sanno che esistono ben cinque tipi diversi di gondola! Vediamo quali!  BARCHETA: La barcheta è una variante delle gondola dalle dimensioni m ...

La serenata in gondola: le origini

18 Dic 2019

 Passeggiando tra le calli di Venezia, avrete sicuramente sentito riecheggiare le note di qualche serenata cantata dai nostri amici gondolieri. Vi siete mai chiesti dove risiedono le origini della serenata? Molti non sanno che tutto è cominciato dalle cosiddette canzoni da battello. Le canzoni da b ...

La leggenda del mostro della laguna di Venezia

11 Dic 2019

Anche Venezia ha i suoi miti e le sue leggende, e noi oggi vogliamo parlarvi di questo racconto popolare che ha come protagonisti i gondolieri e un misterioso "mostro delle acque nere", il quale si aggirerebbe indisturbato tra i canali della laguna. Come narrato nel libro di Alberto Toso Fei " I seg ...

Dove nascono le gondole: lo squero

04 Dic 2019

Vi siete mai chiesti dove vengono fabbricate le gondole?  Le imbarcazioni - simbolo di Venezia vedono la luce all'interno dei cosiddetti squeri. Il termine squero sembrerebbe derivare dalla parola greca Eskharion - cantiere, piccolo scalo per il varo - anche se altri correnti di pensiero ritengono ...

Perchè le gondole di Venezia sono nere?

28 Nov 2019

Le gondole sono il simbolo di Venezia per eccellenza; il loro fascino irresistibile e il romanticismo che evocano incantano ogni anno migliaia di turisti. Per secoli le gondole hanno solcato le acque del capoluogo veneto, la prima testimonianza storica risale al 1094, dove vengono menzionate all’int ...

Ubi Serenade, la colonna sonora del tuo evento aziendale

17 Lug 2018

Ogni evento aziendale è un momento ad alto impatto strategico. Ha come obiettivo un ritorno in termini d’immagine e di riscontri positivi, che possono essere raggiunti partendo dalla cura di ogni singolo dettaglio dell’evento, rivolto ad un determinato pubblico al fine di presentare e confrontarsi s ...

Anche Venezia ha i suoi miti e le sue leggende, e noi oggi vogliamo parlarvi di questo racconto popolare che ha come protagonisti i gondolieri e un misterioso "mostro delle acque nere", il quale si aggirerebbe indisturbato tra i canali della laguna. Come narrato nel libro di Alberto Toso Fei " I segreti del Canal Grande", leggenda vuole che in una grande cavità posta nelle vicinanze di Punta della Dogana, viva una creatura mostruosa " dal grande corpo di serpente e dalla testa di cavallo"

Il mostro della laguna di Venezia si farebbe vedere solo durante le notti senza luna, e il nome mostro delle acque nere deriverebbe dalla sua abitudine ad uscire quando l'acqua dei canali è molto scura. Secondo la leggenda, il nemico del mostro marino sarebbe niente di meno che......il gondoliere! Come San Giorgio che uccide il drago con la sua lancia, il gondoliere con il suo lungo remo rappresenta simbolicamente il mezzo per tenere a bada il mostro. Per cui, la presenza costante dei gondolieri lungo i canali di Venezia, fa si che l'orribile creatura non affiori mai in superficie per divorare gli incauti cittadini di Venezia. Inoltre, durante le notti senza luna, il mostro emetterebbe dei soffi talmente tanto potenti da creare uno spesso strato di nebbia che avvolge tutta Venezia. Chissà, forse si tratta di un semplice dispetto verso i gondolieri! 

Di recente la leggenda del mostro delle acque nere ha ispirato la realizzazione dell'opera d'arte "Il mostro della laguna", disegnato da Simona Marta Favrin ed eseguito da Nicola Moretti. Ricoperto interamente da squame di vetro di Murano realizzate interamente a mano, la scultura è immersa in una vasca d'acqua al fine di ricreare il suo ambiente naturale. Un complesso impianto audio fa si che tra il lento movimento dell'acqua emerga la voce della creatura. L'opera è attualmente esposta al Museo del Vetro di Murano.

 

 

Back To Top